auto

Opera di Firenze: stagione estiva

SIPARIO A PALAZZO : quarantatre appuntamenti con la grande musica nel capoluogo toscano

Un ricco caleidoscopio di appuntamenti tra tradizione, giovani energie e nuovi talenti. Un'offerta entusiasmante e da sostenere.

di  Totalità

 SIPARIO A PALAZZO : quarantatre appuntamenti con la grande musica nel capoluogo toscano

L'Orchestra del Maggio a Palazzo Pitti

La grande musica ospite  a  Palazzo. Non è certo una novità, soprattutto poi a Firenze: proprio in una sala vicina a quel cortile dell’Ammannati in cui si terrà buona parte della stagione estiva del Maggio Musicale Fiorentino, una sera di ottobre del 1660 ci fu una nascita illustre: quella del melodramma. L’opera dunque “torna a casa”; e anche le prime stagioni del Maggio  Musicale Fiorentino videro eventi memorabili tra le massicce mura della reggia dei Medici  e dei Lorena, tutti grandi appassionati di musica e  mecenati del melodramma.

E così nella mattinata di ieri, nella suggestiva cornice della Cappella Palatina di Palazzo Pitti,il nuovo sovrintendente dell’Opera di Firenze Cristiano  Chiarot, il coordinatore artistico Pierangelo Conte, l’architetto Mauro Linari in rappresentanza del direttore delle Gallerie degli Uffizi  Eike Schmidt hanno presentato una serie di eventi culturali di alto livello per l’estate dei turisti ma anche – si spera – di tanti fiorentini. Proprio il sovrintendente Chiarot, che ha auspicato  un prossimo ritorno degli spettacoli a Boboli, ha sottolineato il grande sforzo organizzativo del Maggio a tutti i livelli, e l’impiego di giovani promesse delle lirica e dei concerti.

Quattro titoli operistici (Cenerentola, Barbiere di Siviglia, Traviata ed Elisir d’Amore) di cui tre sono riprese delle scorse stagioni, ma con un cast totalmente rinnovato con le giovani ugole più promettenti, attingendo anche all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino; inoltre sette concerti, con prime parti  dell’orchestra del Maggio impegnate in ruoli solisti. Un notevole sforzo organizzativo a tutti  i livelli per continuare ad offrire il meglio al pubblico fiorentino e agli stranieri presenti in città.

Ma non solo Palazzo Pitti: come è stato più volte ricordato, ci sono tre eventi  extra che coinvolgono il teatro dell’Opera e la città di Pistoia capitale della cultura:  l’opera musical di Riz Ortolani La Congiura, Firenze 1478 che approda al Maggio nella sua ultima e definitiva versione (a tutti gli effetti dunque, una prima assoluta).  La prima è prevista il 10 giugno con repliche l’11, il 12 e il 13 alle ore 20.30. La regia è di Sandro Querci e le coreografie di Fabrizio Angelini.  Come coda di lusso dell’80° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, il 26 giugno alle ore 20, tornano i Berliner Philharmoniker diretti da Gustavo Dudamel. La celebre compagine tedesca, una delle più importanti al mondo, presenta un programma dedicato alla musica tedesca che inizia con la sinfonia Renanadi Robert Schumann, capolavoro del romanticismo eroico, per passare poi nella seconda parte a una serie di brani wagneriani. Infine a luglio, sempre sul palcoscenico dell’Opera,  Roberto Bolle and friends, prodotto da Artedanza srl. II gala Roberto Bolle and Friends diventa nelle mani di Roberto Bolle, qui nei panni non solo di interprete, ma anche di direttore artistico,  un potente strumento culturale di diffusione della danza, attirando ogni anno migliaia di appassionati e non, coinvolgendo un pubblico vasto ed eterogeneo.

Ritornando a Palazzo, daremo conto detagliatamente dei principali eventi in articoli ad hoc. Ricordiamo comunque  il concerto diretto da Michele Gamba il 14 giugno, con un programma che mette a confronto musica e cinema con Mozart, Rota e Beethoven con la sua ottava sinfonia. Speranza Scappucci il 23 giugno dirigerà il delizioso Concerto per clarinetto e orchestra di Mozart e l’importante Sinfonia Italiana di Mendelssohn. Yaron Gottfried il 29 giugno, dirigerà il concerto per ottavino e orchestra di Lowell Liebermann, e nella seconda parte la Quinta sinfonia di Ludwig van Beethoven.

 Philipp von Steinaecker il 13 luglio, dirigerà la Nona sinfonia "dal nuovo mondo", l'ultima e forse la più famosa composta da Antonín Dvořák e una nuova composizione di Francesco Traversi commissionata dal Maggio Musicale Fiorentino. Manlio Benzi il 19 luglio, dirigerà La marcia nuziale dal Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn-Bartholdy e  la Sinfonia n. 6, Patetica, di Pëtr Il'ič Čajkovskij. Daniel Cohen il 24 luglio, dirigerà il Concerto n. 4 in mi bemolle maggiore per corno e orchestra,   K. 495 di Mozart e Sinfonia n. 2 in re maggiore per orchestra, op. 73 di Johannes Brahms. Gaetano d’Espinosa il 27 luglio, per chiudere il ciclo sinfonico a Pitti, dirigerà il concerto per marimba e orchestra di Ney Rosauro, il più famoso concerto per marimba, che include coinvolgenti motivi brasiliani e elementi jazz, unendoli con melodie orecchiabili e un ritmo coinvolgente. In chiusura la seconda sinfonia di Robert Schumann. Tutti gli spettacoli a Pitti, opere e concerti, cominciano alle 21,15.

Se Traviata,Barbiere ed Elisir sono allestimenti  già collaudati e di grande impatto, che si prestano particolarmente al Cortile dell’Ammannati”, tutta nuova e tutta di produzione fiorentina è invece Cenerentola di Gioacchino Rossini, graditissimo ritorno del titolo rossiniano su un palcoscenico fiorentino.  Lo spettacolo, che inaugurerà la stagione estiva il 9 giugno con repliche il 15, il 21, il 27 e il 30)  è stato presentato dalla regista Manu Lalli e dal direttore d'orchestra Alessandro d’Agostini. Una lettura molto interessante, che fa dell’opera un vero e proprio “percorso di formazione” della protagonista non in contraddizione, ma anzi in piena sintonia con il bel libretto di Jacopo Ferretti .

Ma di Cenerentola parleremo prossimente ...                                                                                                                                   


 

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.